News

Horizon2020 e la Protezione delle Infrastrutture Critiche

L’infrastruttura critica è un’attività o un sistema, essenziale per il mantenimento delle funzioni vitali della Società. Azioni che provocano un danno, o una distruzione o un’interruzione di un’infrastruttura critica, come le calamità naturali, le attività terroristiche o criminose o di comportamento doloso, possono avere un impatto negativo per la sicurezza dell’Unione Europea ed il benessere dei suoi cittadini.

Ridurre la vulnerabilità delle infrastrutture critiche ed aumentare la loro capacità di resilienza, sono tra i principali obiettivi dell’Unione Europea.

Da Novembre 2005, la Commissione Europea ha adottato un libro verde relativo ad un Programma Europeo per la Protezione delle Infrastrutture Critiche (EPCIP) [Bruxelles, 12.12.2006; COM(2006), 786, definitivo].

Le misure previste ed adottate [Direttiva 2008/114/CE]:

  • una procedura per l’individuazione e la designazione delle infrastrutture critiche europee e un approccio comune per valutare la necessità di migliorarne la protezione, che saranno attuati attraverso una direttiva;
  • misure dirette a facilitare l’attuazione dell’EPCIP, fra cui un piano d’azione EPCIP, la rete informativa di allarme sulle infrastrutture critiche (CIWIN), il ricorso a gruppi di esperti in materia di protezione delle infrastrutture critiche a livello UE, procedure di scambio di informazioni sulla protezione di tali infrastrutture, e l’individuazione e l’analisi delle interdipendenze;
  • misure di sostegno per le infrastrutture critiche nazionali, che potrebbero eventualmente essere usate dagli Stati membri;
  • piani d’emergenza;
  • una dimensione esterna;
  • misure finanziarie di accompagnamento, in particolare quanto visto con il programma FP7 per il periodo 2007-2013 e quanto viene definito con il nuovo programma Horizon2020 per il periodo 2014-2020, offrendo delle opportunità di finanziamento per le misure riguardanti la protezione delle infrastrutture critiche.

 

Su questo ultimo punto, il nuovo programma Horizon2020 prevede di supportare finanziariamente lo sviluppo di progetti per incrementare il livello di sicurezza e protezione dei cittadini europei e della società in generale, passando per la sicurezza delle infrastrutture e dei servizi, all’interno della sfida “Secure Societies”, uno dei tre pilastri di Horizon2020. I progetti presentati, devono mirare anche allo sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche, che diano un’adeguata risposta alle principali minacce, all’esigenza di sicurezza globale dei cittadini, nel rispetto di quelli che sono i diritti fondamentali dell’individuo, tra cui il diritto alla privacy. Nello specifico, le attività finanziabili ed implementabili nell’ambito della “Secure Societies”, sono:

  • resilienza della società rispetto a disastri naturali o incidenti causati dall’uomo stesso;
  • lotta al crimine ed alle attività terroristiche;
  • miglioramento della sicurezza dei confini;
  • supporto alla cyber security.

Da queste tematiche, si riportano alcuni esempi di bandi finanziati a fondo perduto (70% o 100% di co-finanziamento rispetto al costo totale del progetto), e riguardanti la protezione dell’infrastrutture critiche all’interno della sfida “Secure Societies”:

  • Tema: “Disaster-resilience: safeguarding and securing society, including adapting to climate change” – Oggetto del bando: “Critical Infrastructure Protection topic 3: Critical Infrastructure resilience indicator – analysis and development of methods for assessing resilience” – Scadenza: 27 Agosto 2015 (Brussels, 17:00:00 ora locale) –Co-finanziamento: 100%.
  • Tema: “Disaster-resilience: safeguarding and securing society, including adapting to climate change” – Oggetto del bando: “Critical Infrastructure Protection topic 4: Protecting potentially hazardous and sensitive sites/areas considering multi-sectorial dependencies” –  Scadenza27 Agosto 2015 (Brussels, 17:00:00  ora locale) – Co-finanziamento: 70%.
  • Tema: “Digital Security: Cybersecurity, Privacy and Trust” – Oggetto del bando: “The role of ICT in Critical Infrastructure Protection” –  Scadenza27 Agosto 2015 (Brussels, 17:00:00  ora locale) – Co-finanziamento: 70%.

 

Per maggiori informazioni sui bandi indicati e per presentare un vostro progetto, scrivete a info@transtecservices.com